MAB, ‘Premio Internazionale di Danza Classica Maria Antonietta Berlusconi per i giovani’ – articolo di Stefano Micheli

febbraio 9, 2012

Si è svolta ieri mattina allo Spazio Oberdan di Milano la conferenza stampa sul MAB, l’importantissimo premio internazionale di danza classica giunto alla terza edizione, splendida realtà sorta grazie alla grande passione per la danza della sua ideatrice,la compianta Maria Antonietta Berlusconi alla quale in questi ultimi anni si era avvicendata con grandissima passione la figlia Sabrina Beretta, scomparsa prematuramente all’età di 37 anni nel gennaio scorso.

Sono intervenuti:

Silvio Andrea Beretta (Presidente dell’Associazione MAB)

Anna Maria Prina (già dir. Accademia del Teatro Alla Scala)

Rosella Brescia –madrina della manifestazione-

Roberto Fascilla –Dir Artistico del Premio

Aldo Masella (Dir Artistico del Teatro Carcano di Milano)

Gisella Zilembo (Project Manager del Premio MAB)

Novo Umberto Maerna Vicepresidente Prov. Milano e Assessore con deleghe alla Cultura.

Prima degli interventi sono state proiettate delle bellissime immagini realizzate dal fotografo Guido Sancillo che ha fissato magicamente alcuni momenti di danza e che sono state accompagnate dalla magistrale esecuzione pianistica del Maestro Alessandro Fabiani.

Fattore comune a tutti gli interventi è stata l’identificazione del MAB come una consolidata realtà di livello mondiale che si presenta come uno dei maggiori network dedicato ad offrire ai giovani talenti del balletto delle ottime opportunità di crescita e di carriera, supportandoli senza richiedere alcun onere di iscrizione e offrendo altresì gratuitamente il soggiorno ai semifinalisti e finalisti del premio per i quali il bando di concorso prevede premi per un valore complessivo superiore ai 50 mila euro.

Come ha tenuto a precisare lo stesso Assessore Maerna, il MAB è una vera e propria eccellenza perché rappresenta un validissimo aiuto ai giovani interpretando al meglio il concetto più alto di quello che consideriamo il fare e promuovere la vera cultura ed anche il sistema di premiare i giovani più telentuosi e meritevoli merita delle opportune riflessioni che possono portare ad identificare questa realtà quale modello di riferimento per altre iniziative analoghe che la Provinciadi Milano deciderà di attuare.

MAB vuole dire anche sensibilità per il sociale in quanto anche impegnata in progetti di grande solidarietà ,quest’anno ha scelto di supportare l’Associazione ARLINO di Bergamo – Associazione di Ricerca a Livello Infantile e Adolescenza di Natura Oculare ONLUS – che si prefigge di sostenere economicamente le iniziative atte a migliorare le problematiche visive del bambino e dell’adolescente ipovedenti, fornendo ogni tipo di sostegno anche ai genitori, agli educatori delle scuole di infanzia e primaria oltre che diffondere informazioni per sensibilizzare i cittadini sulla prevenzione delle disabilità visive e delle problematiche relative all’ipovisone dell’età evoluta.

www.arlino.org

info@arlino.org

Prima di congedarsi MAB ha ricordato i prossimi appuntamenti, Firenze (24 febbraio) alla manifestazione Danza in Fiera di cui è partner ufficiale per il 2012 e la serata di Gala organizzata in occasione della finale del Concorso 2012 che si terrà il 28 maggio al Teatro Manzoni di Milano.

Stefano Micheli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *